Nino Pannella sposa il progetto Veritas

Una pizza a tutela dei bambini della periferia

Food e sociale si incontrano ad Acerra, dove il campione di Pizza Expò a Las Vegas, Nino Pannella ha deciso di porre la sua maestria al servizio della terra in cui è nato e cresciuto: Acerra.

Pizzeria da Nino

Il giovanissimo pizzaiolo Acerrano di soli 22 anni, Nino Pannella, ha messo insieme imprenditori dell’agroalimentare del suo territorio per sostenere la raccolta fondi promossa dalle 26 Associazioni aderenti alla Rete.

Le pizze

Per l’evento sono stati presentati piatti di spicco del pizzaiolo e nello specifico la “marinara”, con la quale Pannella è diventato campione di Pizza Expò a Las Vegas, una “margherita con bufala” per esaltare la pizza classica, ed una specialità con ingredienti del presidio Slow Food fatta con il fagiolo Dente di Morto, friarielli e mozzarella di bufala.

Pizza con friarielli fagioli e mozzarella

Le dichiarazioni

Nino PannellaDurante la presentazione del progetto, Nino Pannella ha dichiarato: “In occasione dell’apertura del mio nuovo locale al Parco Il ‘900 ho realizzato una pizza dedicata ad Acerra, che vuole essere simbolo di rilancio del territorio. Vi sono delle eccellenze agroalimentari, come il fagiolo Dente di Morto che è presidio Slow Food, o il Cavolo Rapa che viene esportato in tutto il Nord Europa, che vanno valorizzate.

Credo che anche attraverso un piatto, una creazione, si possa dare il proprio contributo ad una causa come quella che vede impegnata la Rete di Cittadinanza e Comunità“.

Enzo Tosti, portavoce della rete Cittadinanza e Comunità ha aggiunto: “Difendiamo l’agricoltura virtuosa. Chiediamo a gran voce che sia fatta chiarezza per individuare solo i luoghi critici e valorizzare, invece, le tante eccellenze dell’agroalimentare. Proprio per questo ci sono tantissimi agricoltori che ci sostengono“.

Il progetto Veritas

Le modalità con cui verranno destinati fondi al progetto Veritas e gli ingredienti utilizzati per la nuova pizza di Nino Pannella sono stati quindi illustrati nel corso di una conferenza stampa durante l’inaugurazione del nuovo locale del promettente pizzaiolo, alla quale hanno preso parte il promotore della iniziativa Nino Pannella, Enzo Tosti e Filippina Onofaro, rispettivamente portavoce e componente del Comitato scientifico della Rete, gli agricoltori di Ari.amo.

Check Also

Il tour virtuale de L'antica Pizzeria da Michele

150 anni per L’antica Pizzeria da Michele

Un 2020 importante per L’antica Pizzeria da Michele, che compie 150 anni e inaugura i …

Pizza del Maema

Maemà, arrivano ” ‘e ppalle ‘e ciuccio “

Una passeggiata nell’alto casertano ci ha portato a Vitulazio, nello specifico da Maemà. Ed è …

Pizza Cloud

Pizza Cloud arriva ad Aversa

Si chiama Pizza Cloud ed arriva ad Aversa in provincia di Caserta, dalle mani del …