In cucina con Paola Galloni

A tu per tu con Paola Galloni

L’ex concorrente di Masterchef 2 Paola Galloni continua la sua avventura nel mondo della televisione! Dopo essersi fatta apprezzare a Detto Fatto di Caterina Balivo, dove ha proposto tante ricette naturali e facili da eseguire, adesso la brava Paola è in forze a Pomeriggio 5.

Paola Galloni con il suo agente Alex Pacifico e Giovanni Ciacci. Foto da Ufficio Stampa
Paola Galloni con il suo agente Alex Pacifico e Giovanni Ciacci. Foto da Ufficio Stampa

Legata da grande amicizia con la celebre presentatrice Barbara D’Urso, Paola, con la rubrica “svuotafrigo” aiuta gli spettatori ad utilizzare i cibi avanzati in frigo per preparare piattini gustosi con un occhio alla linea. E a proposito di linea, la Galloni si appresta a pubblicare un nuovo libro dove promuove una dieta principalmente a base di frutta e verdura…

Paola, dopo Detto Fatto ti stiamo vedendo impegnata a Pomeriggio 5 da Barbara D’Urso. Come mai è avvenuto questo cambiamento professionale?

Diciamo che a Detto Fatto non ci capivamo più, niente di che! Adesso da Barbara D’Urso mi trovo benissimo. Tra l’altro la rubrica che realizzo per il suo programma, Lo Svuotafrigo, è venuta in mente proprio a Barbara e a me la scorsa estate quando stavamo in casa insieme.

Capita spesso che il frigorifero si riempia di avanzi ed è un peccato gettarli via. Ad esempio di recente ho inventato la frittata di insalata, che si può preparare quando magari acquisti quei sacchetti di insalata al supermercato e dopo un giorno o due non li hai consumati e te li ritrovi nel frigo. Ecco, invece di gettare via il cibo, io propongo di farci delle ricette semplici. Non è roba da chef di alto rango però sono ricettine utili e facili.

Come hai iniziato a cucinare?

Appena finita l’Università mi sono trovata a lavorare nello studio di un pittore dove c’era una grande cucina. Lì tra tanti assistenti oltre me e le tante feste che si tenevano, c’era sempre da cucinare ed io ho iniziato in questo modo. D’altronde ho sempre considerato la cucina come una forma d’arte, sai giocare con i colori, con i sapori…Io non sono per i tecnicismi, non ho nemmeno frequentato una scuola di cucina.

Tu proponi preferibilmente ricette “magre” e il tuo libro pubblicato nel 2013 non a caso si intitola Magra!…

Certo, mi piace proporre ricette facili e leggere, soprattutto salutari. Sarà che a me piace mangiare ma nello stesso tempo tengo alla linea. Si può usare l’astuzia e consumare cibi buoni senza fare il pienone di calorie e senza fare il pieno di colesterolo. Certo, magari il sapore non sarà proprio uguale ma…

Tra poco pubblicherai un altro libro di cucina. Di cosa tratta?

Il mio libro tiene conto di una ricerca fatta di recente dalla Oxford University in base alla quale le famose 5 porzioni di frutta e verdura che si dovrebbero consumare al giorno non bastano più, ne servono dieci. Da qui parto per consigliare una serie di ricette che servano proprio a questo scopo: consumare tanta frutta e verdura in modo originale e piacevole.

Dacci un tuo parere su Barbara D’Urso…

Barbara è una mia grande amica ed è anche un’ottima professionista. Il pubblico tende a considerare soltanto il lato frivolo delle sue trasmissioni ma non si rende conto del lavoro enorme che c’è dietro. Barbara è un caterpillar, una donna che lavora ventiqauttro ore al giorno. E’ proprio frequentando lei, come ho già detto, che ho avuto l’idea dello svuotafrigo e delle ricette leggere perchè anche la D’Urso tiene molto alla forma, come si può ben vedere, e al mangiare in modo salutare.

Segui i tanti reality sulla cucina?

No, sono talmente tanti che devo dire che adesso iniziano a stancarmi. Seguo soltanto Masterchef, ma giusto perchè anche io ho partecipato a quella trasmissione.

Tra i tanti chef famosi ce n’è qualcuno che apprezzi in modo particolare?

Intanto devo sottolineare che io non mi ritengo una chef stellata, non sono certo ai loro livelli. Però apprezzo molto Tommaso Arrigoni e quando posso vado a mangiare al suo ristorante. Anzi, spesso approfitto delle sue ricette a cinque stelle per ispirarmi per i miei piatti semplici e leggeri!