Reggio Calabria e il suo Bergamotto

Una convention per parlare della Bergamotto

Ogni cosa, ogni evento, per Filippo Cogliandro, è un pretesto, la sua cucina è un pretesto per parlare della sua terra, la Calabria, e ci sono volte in cui alla fine di un pranzo si rimane così estasiati che il piacere della tavola diventa emozione.

Bergamotto di Reggio Calabria. Foto da Ufficio Stampa
Bergamotto di Reggio Calabria. Foto da Ufficio Stampa

Emozione che ha suscitato la sua cucina per l’evento della Convention Conviviale di “Reggio Calabria e il suo Bergamotto”, dove il menù proposto è stato un insieme di tecnica, certezza, e raffinata semplicità impostata ad esaltare il gusto del prezioso patrimonio botanico della costa Calabra.

Lo chef Cogliandro fa questa magia, quella di farti trovare la Calabria in un piatto, ti porta per mano in un mondo di terra e di mare e nella sua cucina i racconti dei pescatori, i colori della sua regione, il mare d’agosto, e, come un direttore d’orchestra, ha diretto una sinfonia di materiale, pesce freschissimo, erbe, verdura e frutta magicamente in equilibrio tra loro, Filippo si muove a suo agio in una cucina che è tradizione della sua terra, continuità, fantasia e visione dove ha messo come primo attore il bergamotto, elemento che ha dato il titolo all’evento, una nota decisamente accentuata, dove gusto e sapore spaziano senza limiti per una cucina che non si racconta, ma ci si perde nelle sue emozioni come in un viaggio meraviglioso.

L’evento è stato promosso dagli “Amici del Museo” in collaborazione con L’Accademia Italiana della Cucina, La Delegazione Area Grecanica, Delegazione della Locride, Associazione “50 e più”, Associazione Italiana Parchi Culturali, Fidapa RC “Morgana”, Fondazione Mediterranea, Lions Club “Reggio Calabria Host”, Lions Club “Reggio Calabria Magna Grecia”, U.N.U.C.I. – Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia sez. Reggio Calabria.