Arriva per le feste lo struffolo bianco

Una delle leccornie più attese della settima edizione de I Dolci delle Feste dei grandi interpreti è lo struffolo bianco di Mario Di Costanzo.

Attualmente considerato una delle migliori espressioni della pasticceria napoletana contemporanea, il 7 novembre durante l’evento, il giovane pastry chef proporrà lo Struffolo Bianco, un’originale reinterpretazione del tradizionale dolce natalizio.

Le dichiarazioni

Mario Di Costanzo racconta: “Ho voluto combinare ancora una volta tradizione e innovazione. Mi ha guidato l’dea di tenere in equilibro cremosità e acidità, croccantezza e morbidezza. Prestando, naturalmente, molta attenzione all’aspetto estetico. Dopo il successo della Cassata nera, spero che anche questo nuovo dolce incontri il gradimento del pubblico, con i ragazzi del mio laboratorio, stiamo già studiando la sua possibile declinazione nel formato monoporzione e, perché no, anche in quello mignon“.

Lo chef Mario Di Costanzo all'opera. Foto da Facebook
Lo chef Mario Di Costanzo all’opera. Foto da Facebook

Lo Struffolo Bianco avrà la forma di un’elegante composizione piramidale a 4 piani: il dolce sarà il risultato dell’inedito connubio tra pan di spagna e struffoli. Elemento basilare dei suoi quattro livelli saranno delle soffici torte farcite con frutta candita, miele, vaniglia e due tipi di crema, una al gusto di cannella e l’altra al gusto di pisto e anice stellato.

La superficie delle quattro torte sarà, invece, ricoperta da struffoli preparati seconda la classica ricetta della tradizione napoletana e spruzzati con il miele. La preparazione sarà, infine, completata da una delicata copertura di cioccolato bianco, che conferirà sapore e, soprattutto, una vivace luminosità.

Check Also

Theatrum, il dolce dedicato a Pompei

Theatrum: il dolce limited edition dedicato al Teatro Grande di Pompei

Si chiama “Theatrum” ed è il dolce che la pasticceria De Vivo ha dedicato al …

Ice Roll - Whip

Whip Bakery, la sfida di Tonia Sorrentino: “Porto a Napoli l’Ice Roll”

Il sogno di Tonia Sorrentino, 31 anni, napoletana e laureata in Restauro alla Facoltà di …

La pasticceria di Vienna è un’eccellenza che non ha uguali

La cucina viennese non si rifà esclusivamente  solo alla  tradizione culinaria della Germania essendo stata …