Staff Fiume diVino

Fiume diVino tra spettacolo e vino

Nata dalla volontà e dall’intraprendenza di un gruppo di ragazzi di Fontanelice nel 2002, Fiume diVino, che nell’edizione 2019 raggiunge la maggiore età, ha ospitato in questi anni più di 50 tra concerti e spettacoli (dai Gattamolesta ai Meganoidi, da Omar Pedrini a Marco Ligabue e ancora Train de Vie, Altheria e Finley) dimostrando grande tenacia e amore per il territorio. Con il supporto dall’Amministrazione Comunale che ha sempre creduto nel progetto, di una rete di aziende e commercianti della zona e soprattutto grazie al lavoro e alla passione dei tanti volontari che ogni anno rendono possibile l’evento, che ricordiamo, è sempre stato ad ingresso libero e gratuito.

Per l’edizione 2019 di Fiume diVino, sul lungofiume Santerno, luogo non conven-zionale, che per la manifestazione si trasforma in un suggestivo palcoscenico naturale, sperimentazioni musicali, buon vino e convivialità andranno a braccetto con sostenibilità, valorizzazione e rispetto del territorio.
Venerdì 28 giugno alle ore 19 apertura degli stand gastronomici con cucina tradizionale e selezione vinicola, rigorosamente a km 0. Headliner della serata gli irriverenti OSAKA FLU band indipendente garage punk di Arezzo, quattro pubblicazioni all’attivo, segnalati nel 2018 tra i migliori dischi, sul palco alle ore 22 con energia da vendere e voglia di far casino. In apertura,per le due serate, nel wine stage, i Crimson Clovers e i Bequadro.

Sabato 29 giugno, una band che ha fatto la storia del folk italiano o del combat folk come si autodefiniscono, i MODENA CITY RAMBLERS che porteranno a Fiume diVino il loro incondizionato amore per l’Irlanda con contaminazioni rock e punk. Nel 2019 i Modena City Ramblers tornano con un progetto che è un vero e proprio omaggio al ventennale dello storico album acustico “Raccolti”, un nuovo incendiario live set che pesca tra i tanti cavalli di battaglia di 25 anni di storia, pronti a fare, “come in principio e come sempre sarà”, ballare, sudare, commuovere e gioire il loro pubblico.

Un festeggiamento in piena regola per questi primi 18 anni…

Durante la manifestazione la musica e la voglia di stare insieme convivono con la sostenibilità ambientale, da qui la scelta di Fiume DiVino di rafforzare il proprio impegno per l’ambiente utilizzando negli stand enogastronomici per la maggior parte materiali compostabili ed eco compatibili unito ad una corretta politica di raccolta differenziata per ridurre al minimo l’impatto dei tanti visitatori che ogni anno si ritrovano lungo le rive del fiume a Fontanelice.

Non dimentichiamo inoltre che per le due serate sarà attivo il servizio navetta gratuito, quest’anno raddoppiato,(partenza da Imola e varie fermate in vallata) a supporto del basso impatto ambientale e della guida responsabile.