Tradizione e innovazione della pasta: parliamo di Benedetto Cavalieri

La pasta, delizia simbolo del Made in Italy nel mondo, e che da Nord a Sud riesce ad accontentare i gusti di tutti i palati. Ed oggi vi raccontiamo di un brand storico della pasta italiana, quello della famiglia di Benedetto Cavalieri.

Una storia che inizia 102 anni fa e che attraversa ben quattro generazioni, così che dal 1800, ha fatto suo il principio della qualità come eccellenza gastronomica, nei territori a cavallo tra Puglia e Basilicata. Qui l’arte di fare la pasta della famiglia Cavalieri, ha tirato fuori da una situazione difficile, una nuova opportunità, lavorando con impegno al punto da poter firmare senza problemi una “pasta di prima qualità con nome e cognome“.

A partire da una profonda crisi economica, Benedetto Cavalieri, rinnovò la concezione di essiccatura della pasta sfruttando il “Metodo Cirillo”, ed iniziò ad utilizzare tecnologie all’avanguardia per l’epoca, grazie a delle macine decisamente innovative e a prodotti di primissima qualità, ricavati proprio dalla loro terra.

Dopo Benedetto, negli anni ’50, la gestione passò al figlio Andrea. Un nuovo avvicendamento avvenne a cavallo degli anni ’90, quando ad Andrea succedette l’omonimo nipote Benedetto, attuale titolare. Ma l’eccellenza della pasta della Puglie nel mondo, oltre alla qualità ed alla tradizione, sta molto puntando sull’innovazione nella produzione della pasta secca.

Tra le novità introdotte ci sono le forniture ai ristoranti, che molto apprezzano la qualità di questi prodotti, oltre che l’introduzione dell’e-commerce dove è possibile comprare la pasta di Benedetto Cavalieri online su Sapori dei Sassi.

Alcuni dei prodotti disponibili online di Benedetto Cavalieri
Alcuni dei prodotti disponibili online di Benedetto Cavalieri

Un pastificio quindi all’insegna della modernità, che non tralascia la sua storia di 102 anni e che soprattutto è legata ad un prodotto che da molto spazio all’immaginazione sul come poter essere usato sia per le ricette tradizionali, sia per azzardare in casa un tocco di gourmet. Ci basti pensare ad una porzione di paccheri rigorosamente immersi in un gustoso sugo di pomodoro fatto in casa; o ancora alla salentinità dei maritati Benedetto Cavalieri, che permettono di assaporare la tradizione della domenica in famiglia, con le famose polpette di carne e pane al sugo.

Ebbene il nostro elogio va a questa azienda che da una terra ricolma di colori e tradizioni come il Salento, fa nascere e porta sulle tavole una delle più importanti tradizioni gastronomiche italiane, che racchiude in se la generosità del popolo salentino, la cultura delle tradizioni e soprattutto la storia di un’azienda italiana a conduzione famigliare che è diventata una media impresa d’eccellenza.

Check Also

Pasta con Tuco

Pasta con Tuco: argentina o ligure?

E’ stata presentata durante la puntata di Striscia la notizia su Canale 5, nella rubrica …

Luisa Ranieri e Luca Zingaretti che mangiano la pasta Garofalo

La pasta vista con gli occhi di Luisa Ranieri e Luca Zingaretti per Garofalo

Una coppia nella vita che si rende coppia anche sullo schermo per l’amore della pasta. …

Cibo a Regola d'Arte

Cibo a regola d’arte, ci sono i Casa Surace

Pasta Garofalo e Casa Surace saranno di nuovo insieme in occasione di Cibo a regola …